Increase Font Size Option 6 Reset Font Size Option 6 Decrease Font Size Option 6
Home Video Io so. Manifestazione di Piazza Farnese, 28 gennaio 2009: Intervento di Salvatore Borsellino

Simple File Upload v1.3

Uploading...
Please Wait!
Scegli un file da caricare
 
Io so. Manifestazione di Piazza Farnese, 28 gennaio 2009: Intervento di Salvatore Borsellino PDF Stampa E-mail
Video - Manifestazioni
Scritto da Desiree Grimaldi   
Mercoledì 28 Gennaio 2009 14:05

[youtube:www.youtube.com/watch?v=p79RSMLnZGk]

 

[youtube:www.youtube.com/watch?v=PJSqitLtgIc]

 
[youtube:www.youtube.com/watch?v=Bdmy935Pm7g&feature=channel_page]

Comments:

Commenti
Cerca RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!
VaronEmanuele   |2009-01-28 16:00:10
Grazie Salvatore!!
Resisteremo!! Resisteremo!! Resisteremo!!
Vento  - Piazza Farnese   |2009-01-28 18:13:01
Complimenti a Salvatore Borsellino per il suo intervento.E' riuscito a
condensare le tante questioni sollevate in modo chiaro,efficace ed
emozionante.

Grazie. Noi resisteremo!
Federico  - Grazie   |2009-01-28 19:14:39
Grazie Salvatore.
Resistiamo insieme a te.
Salvatore Manzo  - Siamo dalla tua parte!   |2009-01-28 19:17:42
Sono molto entusiasta di questa splendida giornata che siete riusciti
ad
organizzare. E' stato un successone per tutti coloro che hanno parlato e
che
hanno soprattutto informato e anche per la presenza, massiccia di gente.
Sono
certo che tante persone presenti non fossero a conoscenza di questi fatti
di cui avete parlato con grande semplicità, nonostante le questioni sono molto
delicate per la gravità degli argomenti trattati. Per ciò che concerne il tuo
intervento mi sono, davvero, come ogni volta del resto, commosso! Ma voglio
precisarti che nonostante l'emozione riesco a trovare in me tanta forza
per
credere in un cambiamento importante in termini di giustizia e di tutto
ciò che
ad essa è legato. Che sia l'inizio di una lunga serie di eventi,
volti ad
informare e soprattutto a svegliare le menti di molte persone
addormentate...
grato  - grazie   |2009-01-28 20:00:29
Grazie noi resisteremo sempre ma sempre....grazie
blackhole   |2009-01-28 21:15:41
io c'ero.
salvatore, come sempre, infonde in noi il suo coraggio!
Anna  - Manifestazione del 28/1/09 Roma - P.zza Farnese   |2009-01-28 23:35:12
Oggi ero a Piazza Farnese... durante il suo intervento ho sentito molti commenti
di ammirazione nei suoi confronti! Se il suo intento era quello di indignare gli
animi dei presenti per tutto quello che sta succedendo ed é successo in Italia,
allora ci è riuscito benissimo! La ringrazio tantissimo per quello che sta
facendo per la giustizia. Le sue parole non rimarranno inascoltate! Le
garantisco che non è solo nella sua battaglia, tantissime persone, tra cui me,
sono con Lei.

Anna Montanile
Christina P   |2009-01-28 23:43:25
E' stato per me confortante ritornare a casa questa sera ed ascoltare la voce di
Salvatore e di tutti gli altri intervenuti a Pzza Farnese. Avrei voluto esserci
ma sono rimasta qui, nelle Marche per organizzare al meglio una conferenza sulla
salvaguardia del Mar Adriatico e per parlare con alcuni membri di Legambiente.
Come saprete ogni anno Legambiente stila un elenco con relativi punteggi che
riguardano i migliori e i peggiori posti dove trascorrere le vacanze nel nostro
paese. I criteri in base al quale viene stilata la lista sono diversi. Si
possono riassumere nel termine ecosostenibilita' turistica. Parliamo quindi di
mare, di infrastrutture, di servizi,di raccolta differenziata. Su richiesta di
Legambiente, ho partecipato alla valutazione ambientale-turistica di Porto San
Giorgio mediante un sondaggio composto da dieci domande. Mi si chiedeva di dare
una valutazione da 1 a 10 su temi che riguardano i punti che ho citato sopra.
Insieme a me vi erano altre persone che rispondevano. Per me,la valutazione
complessiva e globale era assolutamente insufficente e, l'ho detto. Per gli
altri un comune che per mesi ha ingannato i propri cittadini facendogli fare la
raccolta differenziata che poi veniva comunque smaltita tutta insieme si
meritava un bel 7. Un comune che non ha aderito ad una Area Marina Protetta per
poter cementificare ulteriormente si merita un 6. Un comune che vuole eliminare
il verde cittadino si merita almeno la sufficenza. Pur riconoscendo come
sbagliato questo modo di fare politica nessuno si prende la responsabilita' di
dire che la valutazione complessiva e' ZERO. Perche'? Perche' hanno paura di
danneggiare l'immagine del paese, in qualche modo si sentono forse, traditori e
non capiscono che probabilmente un bel zero e' proprio quello che ci vuole per
risvegliare tutti, per far si che si domandino:dove stiamo sbagliando? Chi sta
sbagliando? Terminato l'incontro mi sentivo frastornata. Gli animi si erano
scaldati e io avevo detto quello che pensavo. Ho detto che era anche in questo
modo che gli italiani venivano ingannati. Se non diciamo la verita', noi
cittadini le informazioni saranno tutte distorte. Non e' tacendo o pacando i
toni che facciamo il bene di questo paese. Oggi pomeriggio, mentre ritornavo a
casa mi sono sentita sola e ho pianto, molto. Ho pensato di aver forse
esagerato. Poi, ho ascoltato la passione nelle parole di chi oggi era a Pzza
Farnese e mi sono detta: "Noi siamo nel giusto e non ci faranno passare
dalla parte sbagliata. Resitere, devo anche io, nel mio piccolo,
resistere."

Grazie, nelle vostre parole risuonano le voci di tutti noi che
singolarmente non servirebbero proprio a niente.
Maria Teresa   |2009-01-29 00:02:47
Grazie. Grazie per aver organizzato questa bellissima manifestazione
perché, come hai sottolineato nel tuo intervento, con una
carica enorme che sei riuscito a trasmetterci, è tempo di reagire, è
tempo di lottare, è tempo di resistenza.
La tua rabbia, la passione di
Sonia, la lucida analisi di Travaglio, il coraggio di Morrone e di
Francesco Saverio Alessio, la vicenda di Vulpio, il dolore della mamma di
Attilio Manca, l’ironia di Grillo, la denuncia di Di Pietro … sono
tutte cose che ho portato via con me quando sono andata via da Piazza
Farnese. Sono cose preziose che danno forza e che aggiungono
tanti motivi in più per continuare a lottare.
Purtroppo, ancora una
volta, l’informazione è rimasta “imbavagliata” (per dirla alla
Pardi) e ben poco è trapelato al di fuori della piazza.
Il momento che
stiamo attraversando è molto grave per la sopravvivenza della nostra
democrazia, perciò la prossima volta occorrerà dare un segnale veramente
forte ed evitare, di conseguenza, una manifestazione in un giorno
infrasettimanale (e di mattina) per poter consentire una maggiore
partecipazione.
Christina P  - ECOMAFIA   |2009-01-29 10:13:25
Da wikipedia:

la parola ecomafia e' un neologismo coniato da Legambiente per
indicare le organizzazioni criminali che commettono reati arrecanti danni
all'ambiente. Il giro di affari e' stimabile in circa 23 miliardi di euro
all'anno.

Vi siete mai chiesti come mai tanti bambini soffrono di asma pur
vivendo in un ambiente pulito, apparentemente sano? Io si, visto che uno di
questi bimbi e' mio figlio.

Lo smaltimento illegale di mille chili di rifiuti
viene proposto per una settantina di euro. Smaltire legalmente cento chili di
lana di roccia puo' costare 10 volte tanto. E' facile intuire di chi si serve un
imprenditore senza scrupoli...

Le fondamenta delle nostre case, i manti
stradali potrebbero essere state costruite con pietrisco proveniente da cave ove
sono state depositate tonnellate di amianto e fanghi velenosi.

La catena
alimentare e' contaminata. Ogni giorno vengono riversati nei mari, nei fiumi,
nelle falde acquifere e nei campi adibiti a pascolo veleni che mettono in
pericolo la vita nostra, dei nostri figli.

I procuratori del nostro paese si
affannano nel tentativo di cercare di ricostruire le interminabili file di
consolidate ragnatele mafiose, le ecomafie. Ogni giorno, magistrati, i loro
collaboratori, le forze dell'ordine, il Corpo Forestale forniscono un contributo
nella lotta contro questi criminali. Lottano per salvarci la vita in un ambiente
divenuto, a suo malgrado nostro nemico.

Christina Pacella
masloco  - grazie   |2009-01-29 11:45:39
Un ringraziamento di cuore a Salvatore Borsellino che ho ascoltato di persona
ieri in piazza Farnese!
Peccato che i siciliani ed anche la maggioranza degli
italiani ancora non abbiano capito che gli eroi sono ben altri, lo sono quei
giudici, le forze dell'ordine che hanno combattuto e continuano a combattere la
mafia, pagando con le loro vite!!
Purtroppo ricordo a malincuore che la sorella
di Paolo e Salvatore (Rita Borsellino) non fu eletta alla presidenza della
regione sicilia ed al suo posto preferirono un condannato per associazione
esterna con la mafia!! Oggi a livello nazionale abbiamo un ex piduista pluri
inquisito!! Ecco questa è l'italia che mi fa vergognare!!
Comunque io
resisterò insieme a Salvatore e tutti quelli che ancora sperano in una nazione
civilizzata che estirpi la criminalità dalle istituzioni!!
Grazie
Salvatore!!

paolo de magistris
gia70  - Ma noi viviamo su Marte...?   |2009-01-29 12:50:26
Caro Salvatore, Violante accusa Di Pietro di essere un eversore, Travaglio di
aver fatto fortuna con la letteratura giudiziaria, Grillo di essere un comico
pericoloso e populista. Violante chiede a Veltroni di allontanare
definitiivamente Di Pietro e rompere questa allenza dannosa. Accusa Di Pietro di
portare avanti sentimenti di odio e di rivalsa e di non essere rispettoso del
Presidente della Repubblica. La Finocchairo ha detto, in Senato, che il
comportamento di Di Pietro e' scandaso e che il suo atteggiamento ricorda
quello di un tribuno piuttosto che quello di un dirigente politico. Il
centro/destra, chiaramente, continua con la sua politica mediatica di
screditamento.
Niente cambia,anzi tutto peggiora ..! Onorevole Finocchiaro, a
lei interessa la forma o la sostanza..? Il suo partito e’ succube del Pdl,
incerto, timoroso ed incapace di portare avanti una seria piattaforma
programmatica in tema di riforma della giustizia. Onorevole Violante, come mai
nessuno del PD ha difeso il dott. Genchi…..?
Noi vi chiediamo risposte, non
schermaglie e poelmiche. Noi vi chiediamo di difendere la magistratura anche
quando indaga e condanna i politici del vostro partito. Noi vi chiediamo di
svolgere il vostro lavoro in modo corretto. No vi paghiamo lo stipendio, non
dimenticatelo..! Guadagnatevolo.
Shiloh   |2009-01-29 14:14:20
Ahahahah, la Finocchiaro.

La Finocchiaro si è fatta scrivere il programma
elettorale (o lo ha scritto insieme a lui) da uno che si chiama Salvo
Andò.

Mica pretenderemo che ci tenga davvero alla legalità e alla
giustizia.

Luciana
alex2046   |2009-01-29 13:03:52
Grazie a Salvatore, Sonia e tutti gli altri presenti, io c'ero e mi impegno nel
mio piccolo a continuare la diffusione tra amici e conoscenti di tutto ciò che
è a noi caro sapere, ciao grazie, alessandro.
pcampoli  - Scalfaro, Napolitano e quelli della CASTA   |2009-01-29 14:42:30
Dati non chiacchere su Scalfaro e Napolitano

Scalfaro,
Oggi accusa Di Pietro di vilipendio al Presidente della
Repubblica, nel marzo 1994 era Presidente della Repubblica e ha permesso,
col suo  silenzio
la violazione degli art. 21 e 27 della Costituzione durante la
campagna elettorale delle politiche del 1994.

Infatti la tessera P2
1816 il 27-28 marzo 1994 ha potuto estorcere il voto agli italiani a
cui non e' stato detto, nel rispetto degli art. 21 e 27 della Costituzione
che :
1 – Berlusconi tento’ di comprare dal PCI nel 1986 la casa
editrice Editori Riuniti al fine di impedire l’uscita di un libro che
conteneva solo verita' sul passato della tessera P2 1816. 

2 –
Berlusconi, saltato l’acquisto della casa editrice del PCI, tento’ di comprare
il silenzio di Ruggeri e Guarino con la offerta di
un assegno in bianco.

3 – Berlusconi, visto il
rifiuto dell’assegno in bianco, ha trascinato in Tribunale tra gli
altri Ruggeri e Guarino. Tutta la vicenda e’ cosi’ finita : il
27-09-1988 Berlusconi rende falsa testimonianza al Tribunale di
Verona, sancita dalla sentenza di Venezia
in giudicato dal 13-02-1991 (annullata dalla
amnistia) e Ruggeri-Guarino totalmente assolti dal reato di diffamazione
nel marzo 1993.

Napolitano :
Il 15-08-1996, quando era ministro degli Interni del primo
governo Prodi, ad una giornalista che gli chiedeva :

"ora che finalmente un esponente del PCI e' arrivato al Viminale,
riusciranno finalmente gli italiani a conoscere le verita' che stanno
dietro alle Stragi di Stato e ai tanti misteri d'Italia?",

la
risposta data da Napolitano fu

("Non esistono ne' fascicoli segreti ne' misteri al Viminale"),


Cari 'signori' della CASTA :
abbiamo buona memoria, capiamo chi difende la Costituzione e la democrazia
e chi invece coi suoi SILENZI permette che veri SERVITORI DELLO
STATO siano FATTI FUORI, con tutti i mezzi e con tutti i modi.
Sara Pn   |2009-01-29 16:44:30
"Egli chiede pietà, con quel suo modesto, tremendo sguardo, non per il suo
destino, ma per il nostro...Ed è lui, il troppo onesto, il troppo duro, che
deve andare a capo chino? Mendicare un pò di luce per questo mondo rinato in un
oscuro mattino?"
[P.P.Pasolini]
Resisteremo.
pierecall   |2009-01-29 16:51:33
Grazie Salvatore Borsellino,le tue parole sono risuonate fortissime nella Piazza
Farnese di Roma nell'animo e nella coscienza delle persone oneste e per bene e
continuano a risuonare e viaggiare alla velocità della luce grazie alla
diffusione della rete internet e nessun delinquente della politica e delle
istituzioni potrà mai fermare

RESISTENZA-RESISTENZA-RESISTENZA
Federico   |2009-01-29 19:03:28
Sono stanco, ma non incazzato. Anzi, dopo la manifestazione di ieri, sono
allegro, pieno di forza e di speranza. Avete visto come sono stati censurati
tutti gli interventi dei famigliari vittime della mafia? Non una parola
sull'appello di Sonia Alfano, presidente dell'associazione. Non un parola sul
commovente intervento di Salvatore, così rabbioso e così pieno di denunce da
far tremare le mura dei palazzi di piazza Farnese. Un silenzio tombale è calato
su di loro.

Ma sono contento. Perchè piazza Farnese, come piazza Navona, è
stata un'altra bella ventata di democrazia, un'altra vigorosa frustata sulla
pelle intorpidita, di quelle che ti lasciano il segno, ti risvegliano e ti fanno
capire di essere ancora vivo.
gia70  - Manteniamo la forza di combattere....   |2009-01-29 19:39:01
/ ITALIA Roma
Rai news 24 | 29 gennaio 2009
I reati di insider trading e
aggiotaggio non potranno essere intercettati.
aleale  - CARO SALVATORE BORSELLINO, MI RISPONDA PER FAVORE,   |2009-01-29 20:41:49
Caro Salvatore Borsellino per favore mi risponda per favore alla mia lettera se
può la legga tutta e dopo perfavore se mi può rispondere.Caro Salvatore
Borsellino l'altro giorno a Guidonia è successo uno strupro che ha subito una
donna nei confronti di alcuni rumeni,allora appena il branco è stato arrestato
dalla polizia,c'erà molta gente che voleva linciare gli strupratori,a Roma
invece giorno per giorno capita che nei piani alti c'è gente che giorno per
giorno continuano a struprare una donna,questa donna che viene struprata giorno
per giorno nei palazzi alti della politica e la nostra amatissima COSTITUZIONE
ITALIANA, COSTITUZIONE ITALIANA che abbiamo ereditato dai nostri padri
costituenti Enrico de Nicola,Alcide De Gasperi ecc.,queste persone che struprano
giorno per giorno la nostra Costituzione sono i nostri politici che siedono in
Parlamento,i nostri politici sono degli “STRUPRATORI DELLA NOSTRA
COSTITUZIONE” e di conseguenza sono “strupratori della nostra
democrazia”,ecco per come è leggitimo che la gente tenti di linciare quelle
persone che a Guidonia hanno struprato una donna,è anche leggittimo che la
gente tenti di linciare gli strupratori della nostra Costituzione che sono i
nostri politici che siedono in Parlamento,questo discorso non lo faccio io,l'ho
ha fatto un giornalista che si chiama Daniele Martinelli che nel suo blog
ufficiale che è all'indirizzo danielemartinelli.it,dice in un file di youtube
dove parla è paragona i nostri politici come degli strupratori della nostra
Costituzione al pari degli strupratori di Guidonia.
Ecco io vedo molta gente in
giro che si lamenta, ma nessuno fa niente,quindi io dico ache adesso o iniziamo
a reagire o è inutile che ci lamentiamo e non facciamo mai niente affinchè le
cose cambiano,in un altro paese la gente sarebbe andata dinanzi il Parlamento e
avvrebbe sfondato le porte,e si sarebbe riappropiato della democrazia,PERCHÈ SE
VOGLIAMO CHE IL NOSTRO PAESE SIA GOVERNATO BENE,DOBBIAMO CACCIARE TUTTI QUESTI
POLITICI,PERCHE' SE VOGLIAMO CHE IL NOSTRO PAESE SIA GOVERNATO BENE DOBBIAMO
CACCIARE QUESTA GENTE CHE SONO I NOSTRI POLITICI,PERCHE' CON QUESTA GENTE E'
IMPOSSIBILE CHIEDERGLI DI GOVERNARE BENE IL NOSTRO PAESE,QUINDI INVADERE IL
PARLAMENTO RIAPPROPIARCI DEL NOSTRO PARLAMENTO,E RISCRIVERE LE LEGGI CHE
PERMETTONO A QUESTE PERSONE DI GODERE DI QUESTO “SISTEMA POLITICO” CHE GLI
PERMETTE DI STARE TRENT'ANNI IN PARLAMENTO E GLI PERMETTE DI CONTROLLARE
L'INFORMAZIONE TRAMITE LA COMMISSIONE PARLAMENTARE VIGILANZA RAI,E GLI PERMETTE
DI MODIFICARE LE LEGGI IN MATERIA DI GIUSTIZIA AGGIRANDO LA NOSTRA
COSTITUZIONE, non si può chiedere ad una classe politica del genere di
governare meglio il nostro paese perchè loro non se lo possono permettere di
governare bene perchè se no loro rischierebbero di andare subito in galera e
rischierebbero di non poter riuscire più a regalare gli appalti a gli amici
propi e agli amici degli amici,il Presidente della Repubblica che dovrebbe
essere il garante della Costituzione fa finta di non sentire niente e continua a
firmare anche le leggi anticostituzionali Giorgio Napolitano,e attacca ad
Antonio Di Pietro dicendo che la offeso quando in realtà se si va a risentire
il discorso di Di Pietro,non è mai stato offeso nessuno neanche il Presidente
della Repubblica,va bè ma d'altronde il Presidente della Repubblica è eletto
dai politici,Giorgio Napolitano è uno che ha avuto la tessera di partito dei
Democratici di Sinistra (DS) prima di divenire Presidente Della
Repubblica,Giorgio Napolitano fu criticato perchè quando era Ministro
Dell'Interno per non aver attuato una tempestiva e adeguata sorveglianza su
Licio Gelli,cosi' visto che Napolitano non attuò questa tempestiva e adeguata
sorveglianza su Licio Gelli,permise a Licio Gelli di scappare all'estero il 28
Aprile 1998 il giorno stesso della divulgazione della sentenza definitiva di
condanna per depistaggio e strage da parte della Cassazione,non dico che
Napolitano quando era Ministro Dell'Interno lo abbia fatto apposta a non aver
attuato una tempestiva e adeguata sorveglianza su Licio Gelli,permettendogli di
conseguenza di scappare,ma almeno voglio dire che un tipo del genere che in
questo caso si è dimostrato un incapace proprio perchè ha permesso che Gelli
scappasse non può stare al Quirinale a fare il Presidente Della
Repubblica.
Adesso i nostri politici parlamentari,si stanno dedicando di
approvare delle leggi che azzereranno quei sistemi di controllo che devono
vigilare sui potenti,già sono riusciti ad azzerare l'informazione che è un
potere di controllo che dovrebbe controllare sui potenti,infatti mi pare una
volta di aver letto non ricordo dove che mentre all'estero L'INFORMAZIONE E' IL
CANE DI GUARDIA DEL POTERE DA NOI INVECE L'INFORMAZIONE E' IL CANE DI COMPAGNIA
DEL POTERE,adesso dopo aver azzerato il sistema di controllo dell'informazione
vogliono azzerare il sistema di controllo della Magistratura che è un altro
sistema di controllo nei confronti dei potenti,ecco una democrazia si distingue
da una dittatura dal fatto che in democrazia ci sono dei paletti fissi che sono
quegli organi di controllo che sono l'Informazione,la Magistratura ecc.,da noi
invece già si è a metà dell'opera perchè già l'informazione non è
indipendente,adesso completeranno l'opera con la Magistratura,già hanno ci
hanno fatto intendere che loro se vogliono calpestare al popolo spostandoci la
manifestazioni di giorno 28 Gennaio 2009 da Piazza Della Repubblica in Piazza
Farnese con la scusa che non si può manifestare nelle piazze dove ci sia una
chiesa.
Adesso su sito del giornale “La Repubblica.it” ho trovato una legge
che vorrebbero andare ad approvare contro la pirateria del web,però con la
scusa questa legge andrà a censurare la libertà di manifestare i propri
pensieri sul web. adesso bastera' che loro approvino la legge sulle
intercettazioni e loro saranno a meta' dell'opera,perche' questa legge sara' la
fine della democrazia e la fine delle scoperte dei reati.adesso non e' solo
necessario resistere,perche' se non serve a niente resistere solamente se non si
reagisce,quindi resustere va bene ma anche reagire.
io so solo che loro prima
o poi aspetteranno il momento opportuno che la pressione su di loro sara' meno
forte per poi approvare la legge sulle intercettazioni. io mi chiedo ma sei il
movimento studentesco e' andato andato a protestare contro la riforma Gelmini
davanti al parlamento perche' non lo possiamo fare noi per cacciarli dal
parlamento perche' se vogliamo essere amministrati bene bisogna cacciare questa
classe diorigente che non si puo' permettere di amministrare bene il popolo
italiano,è inutile fare pressione su questa classe politica,non si può fare
pressione per convincere una classe politica cosi' corrotta ad amministrare bene
il nostro paese perchè se vogliamo che sia amministrata bene il nostro paese
bisogna prima farli scappare dal Parlamento,e poi rifondare il sistema perchè
se non si cambia per prima il sistema mettendo delle leggi come ad esempio il
fatto di farsi due legislature a casa e il fatto di non candidare gente
solamente indagate per qualunque reato allora le cose non cambieranno mai,quindi
prima cacciare questa classe dirigente e poi senza dubbio cambiare il sistema
rendendolo impenetrabile nei confronti della corruzione e nei confronti di
qualunque tipo di abuso.Io so solo che in un altro paese la gente si sarebbe
riunita con le tende e avrebbe aspettato davanti il parlamento i nostri politici
in modo di cacciarli dal Parlamento e occupare noi il Parlamento e cambiere
questo sistema che aiuta solamente i corrotti a fare gli interessi propri,adesso
lei caro Salvatore Borsellino mi prenderà per un violento per il fatto che io
ho detto che in un altro paese la gente aspetterebbe davanti il Parlamento i
politici per cacciarli dal Parlamento stesso e riappropiarci del Parlamento,ma
io non sono un violento,io sono un tipo tranquillo abituato a non rompere le
scatole mai a nessuno,semplicemente io ho detto questa frase perchè sono stufo
di questa politica e di questa classse dirigente e anche di questo sistema che
permette ai corrotti e a chi vuole fare i propi interessi di stare al potere,è
anche questione di sistema,un sistema che questi politici hanno costruito a
propia immagine e somiglianza per continuare a governare e fare tutte le
malefatte che vogliono.a Napoli mi ricordo che una volta è stato occupato il
Comune di Napoli per l'emergenza rifiuti,ma adesso perchè non cacciamo i nostri
politici andando ad occupare il Parlamento e cacciamo una volta e per tutte
questi politici.
Insomma in pochi sanno della manifestazione che si è svolta a
Roma in Piazza Farnese,lo sanno in pochi perchè quasi nessuno della stampa
italiana come le televisioni ed i giornali hanno parlato della manifestazione a
Piazza Farnese.
Ma è più scandaloso quando un potente dichiara in televisione
su una persona cose false e non lo si quereli .
Insomma non solo resistere e
querelare ,ma anche reagiamo, ed anche andiamo davanti al parlamento cacciamo
i nostri politici e occupiamo il parlamento.
Sara Pn   |2009-01-30 14:43:33
Io ci sto.
art3costituzione   |2009-01-29 22:46:53
Ecco quanto scritto oggi nel mio
blog:http://lavisioneimmaginaria.splinder.com/
IO SO .......CHE C'ERO.
Io so
perchè questa mattina non c'era nessuna personalità istituzionale a sostenere
l'azione dell'Associazione Familiari Vittime Di Mafia. Qualcuno dirà: ma è
ovvio, c'era Di Pietro, Travaglio, Vulpio e Grillo. Se questa fosse la risposta,
sarebbe semplice la spiegazione del silenzio dello Stato.
La spiegazione sta
nelle parole di Salvatore Borsellino: i vertici delle istituzioni hanno avuto
paura di confrontarsi con i familiari delle vittime dei mafiosi: vittime che lo
Stato, attraverso le sue istituzioni cui vertici sedevano e siedono personaggi
colluse con la mafia, ha sulla coscienza.
Attraverso la testimonianza dei vari
personaggi io so che ora un altro Ministro può essere considerato colluso con
la mafia.
Dalla manifestazione di Piazza Farnese mi sono venuti degli
insegnamenti che intendo sviluppare in tre tematiche: 1^) - L'eguaglianza dei
cittadini davanti alla legge (art. 3 Costit.) messa anche in relazione agli
ultimi fatti riguardanti la Giustizia; 2^) - L'informazione (art. 21 Costit.) in
relazione alla manifestazione odierna; 3^) - La Democrazia - L'Oligarchia e la
Dittatura.
Del primo tema ne parlerò nel blog
http://nolodocasta.blogspot.com/; del secondo tema nel blog
http://svegliatitalia.blog.excite.it/; la terza tematica verrà trattata nel
blog http://giulemanidallaconsulta.wordpress.com/.
In questo blog parlerò delle
mie emozioni nell'ascoltare la voce roca e rotta dall'emozione di SALVATORE
BORSELLINO, le parole di SONIA ALFANO che, con dignità, sdegnosamente ha
respinto ogni accostamento di parentela con il Ministro Angiolino Jolie.
Racconterò le mie emozioni di coloro che vivono emarginati, professionalmente,
per aver raccontato gli intrecci tra politica e mafia (Vulpio) ecc.
La prima
emozione è stata di commozione: vedere e sentire Salvatore Borsellino chiedere
giustizia allo Stato attraverso la chiarezza in seno alle Istituzioni,
nell'invitare le persone al vertice delle Istituzioni che sono colluse con la
mafia, di farsi da parte, nell'invitare noi genitori a fare scudo ai nostri
figli in balia di gente corrotta, ebbene, non ho vergogna di scrivere che ho
versato due lacrime. Sono state lacrime amare pensando ai sette anni di
prigionia fatti da mio padre per consegnarmi una Italia libera ed indipendente
e migliore.
Ma non è di me che voglio parlare. Dopo la commozione dentro di me
è nata la rabbia, oggi. Ho dovuto constatare ancora una volta che
l'informazione in Italia non esiste: esiste la disinformazione o, se vi pare,
l'informazione allineata, dico io, ma per dirla con Marco Travaglio, vittima
della sindrome di Stoccolma.
Infatti. hanno colto l'occasione per parlare delle
parole di Di Pietro piuttosto che dell'emarginazione di Carlo Vulpio o
dell'abbandono dei familiari delle vittime di mafia. Ancora una volta la storia
in Italia si ripete ma agli italiani, ed alle istituzioni dico io, non ha
insegnato nulla. Le vittime delle stragi dei terroristi da Piazza Fontana alla
stazione di Bologna non vengono più ricordate ed i familiari ancora attendono
un adeguato risarcimento. Lo stesso si sta mettendo in atto con i familiari
delle vittime della mafia. Sono pienamente d'accordo con lui: non ci meritiamo
di dichiararci Stato civile e moderno.
Io c'ero. Non ho mancato di rispetto al
Presidente Napolitano quando la piazza ha chiesto a gran voce il rispetto
(questa volta sì, ma giuridico) dell'artic. 3 della Costituzione. Signor
Presidente, quel rispetto lo chiedono i Padri Costituenti che hanno scritto la
Nostra Costituzione con il sangue dei Primi Martiri della Resistenza ed i Nuovi
Martiri che elenco, chiedendo perdono se non li nomino tutti, Basile, tutti gli
agenti di scorta, Giuseppe Falcone, Rocco Chinnici, Paolo Borsellino ed il
Generale Dalla Chiesa che hanno servito lo Stato giurando di osservare la
Costituzione e farla osservare fino alla Morte. Signor Presidente costoro sono
eroi e non Mangano Gran Stalliere d'Arcore o altri personaggi condannati per
collusioni mafiose.
Signor Presidente Le hanno mancato di rispetto il milione ed
oltre di persone che hanno chiesto l'abrogazione dellla legge 23 Luglio 2008,
n.124 (Lodo Alfano)? Io penso di no. è un diritto costituzioale. Le hanno
mancato di rispetto il centinaio di costituzionalisti, fra cui alcuni ex
presidenti della Consulta, che hanno dichiarato incostituzionale la legge
sopracitata? Signor Presidente Le ha mancato di rispetto l'astrofisica
Margherita Hack quando con una lettera aperta chiedeva spiegazioni della sua
firma repentina?. Signor Presidente, anch'io dissento: Lei poteva avvalersi di
una lunga pausa di riflessione e poi firmare, come ha fatto il Suo predecessore
del resto, citando la Costituzione per l'obbligo della firma, rimandando poi la
soluzione del tutto ai cittadini. Signor Presidente, Le manco di rispetto se
dissento dalle motivazioni che la S.V. Ill.ma ha addotto per la firma? Faccio
umilmente presente che queste motivazioni sono state fatte proprie dal Governo
scaricando su di Lei ogni responsabilità. In merito cito quanto riporta la
sentenza di annullamento del "lodo Schifani" al punto 6 secondo e terzo
capoverso in cui la Corte afferma, ove ce ne fosse ancora bisogno, che il
principio di uguaglianza è un valore fondamentale, infatti: "Nel caso in
esame sono fondamentali i valori rispetto ai quali il legislatore ha ritenuto
prevalente l'esigenza di protezione della serenità dello svolgimento delle
attività connesse alle cariche in questione.
Alle origini della formazione
dello Stato di diritto sta il principio della parità di trattamento rispetto
alla giurisdizione, il cui esercizio, nel nostro ordinamento, sotto più profili
è regolato da precetti costituzionali."
L'art. 3 è violato anche sotto un
altro aspetto: la disparità di trattamento tra i Presidenti delle Camere e
Corte rispetto ai componenti di tali Organi.
Un'ultima notazione per i media: è
sempre più facile non ascoltare i familiari di vittime dei servitori dello
Stato, perchè deboli ed indifesi e far passare per insulti le loro grida di
libertà e giustizia, che i veri insulti alla persona del Capo dello Stato da
parte del potente del momento. Quante volte il Suo operato, Signor Presidente,
non andava comodo al capo del Governo e costui Le ha dato del COMUNISTA: ma
detto in tono spregiativo offendendo, secondo mio modesto avviso, la Sua
coscienza liberata dalla posizione assunta a riguardo i moti ungheresi dal suo
"grave tormento autocritico" . Ecco Signor Presidente chi Le manca di
rispetto e non il popolo che si affida in Lei come "GARANTE DELLA
COSTITUZIONE".
indio   |2009-01-30 09:41:59
la vergogna più grande per questo stato sta nelle parole dei familiari delle
vittime della mafia.
parole soffocate e nascoste ad arte dalla censura
vergognosa delle tv e i giornali che liquidano l'evento, lapidando di pietro e
tutti i "maleducati" che offenderebbero le più alte istituzioni.. si
indignano e nascondono le vere infamità, che sono le stragi e la mafia che
oramai siede e comanda dai seggioloni del potere. vigliacchi che si nascondono
sotto la gonna del capo dello stato. nn c'è nessuna offesa per il colle ma
solamente un grido disperato che dovrebbe essere ascoltato con più forza e più
coraggio.
la pochezza della vostra risposta ai nostri amici di piazza farnese,
che rappresentavano anche la moltitudine che nn c'era in quella piazza è stata
degna del vostro repertorio.
nn abbiamo bisogno del vostro mondo vuoto per
diffondere quello che voi nn volete che la gente veda e ascolti, lo capite
questo?
un abbraccio
indio   |2009-01-30 10:33:48
Ho linkato questa pagina:
http://www.desaparecidos.it/
Antonella P.   |2009-01-30 15:27:37
Grazie Salvatore!!!Ancora una volta la famiglia Borsellino ci sta guidando verso
la VERITA'.
Restituire dignita' alla Giustizia...liberarla dal male che la
indebolisce e distruggere le metastasi che proliferano nelle istituzioni.
Paolo
ha avuto fiducia in noi giovani e Salvatore ci sta indicando la via per
raggiungere quel fresco profumo di liberta': adesso tocca a noi o saremo davvero
colpevoli di indifferenza.
LUCIANOX8   |2009-01-30 18:23:41
SALVATORE, NON HO PAROLE!!
MA TANTA STORIA E FATTI ALLA LUCE DEL SOLE.
DEVO
VEDERTI AL PIU PRESTO!!
SALVATORE DEVO VEDERTI PRESTO.
GRAZIE.
LUCIANO
Vento  - La scorta di Paolo   |2009-01-30 19:37:37
La scorta di Paolo Borsellino era composta da giovani pronti a morire per lo
Stato.
Nel suo bellissimo intervento Salvatore ha ricordato sia loro che gli
altri giovani colleghi in fila d'innanzi l'ufficio di Paolo
Borsellino.
Determinati a sacrificare la propria vita per difendere quella del
fantastico magistrato.
A quell'immagine ideale, nella mia mente si è
contrapposta quella dei giovani in fila per il Grande Fratello e in un attimo
sono passato dalla commozione e l'orgoglio alla nausea.
Paola Arrigoni  - Noi ci siamo   |2009-02-02 11:32:05
Noi ci siamo e ci saremo sempre accanto a Salvatore. Un grande abbraccio da
tutti noi.
Paola e il the Sanremo Beppe Grillo Meetup

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

  Super AnadrolThere are three major facts that should be watched out for in all payday loans in the United States. Of course, the choice is not that easy, as there exist great number of different preparations. Notwithstanding, Buy Cialis Online is the one that definitely differs from all other products.